Sistema missilistico da difesa costiera NMESIS testato con successo dal USMC


L’USMC in collaborazione con Raytheon Missiles & Defence ha testato con successo il nuovo sistema missilistico Navy Marine Expeditionary Ship Interdiction System o NMESIS per la difesa costiera.

Naval Strike Missile launches during a test. (Photo: US Navy)

Il test, il primo, si è svolto nella costa occidentale degli Stati Uniti ed il missile, lanciato da terra, ha centrato il bersaglio designato in mare.

Il NMESIS è una versione del NSM coprodotto da Raytheon e Kongsberg; è uno dei nuovi sistemi d’arma messi a punto o in via di dispiegamento per i compiti affidati all’USMC in base alla Revisione Strategica che prevede la necessità del Corpo di dotarsi di sistemi di difesa costiera rapidamente dispiegabili per via aerea e navale nell’immenso teatro del Indo-Pacifico.

Questa versione del NSM vede l’integrazione del contenitore/lanciatore del missile NSM su un veicolo Remotely Operated Ground Unit for Expeditionary (ROGUE) Fires costruito da Oshkosh Defense.

Obiettivo del programma NMESIS è dar vita ad un sistema missilistico multiruolo per difesa costiera, partendo dal NSM che è impiegato dall’US Navy per colpire bersagli navali e terrestri protetti oltre la linea dell’orizzonte (OTH). Il NSM, oltre la versione aviolanciata JSM, è in via di dispiegamento anche sulle unità navali LCS e rappresenterà l’armamento missilistico antinave principale delle nuove fregate Constellation in via di realizzazione, derivate dalle FREMM IT Bergamini costruite da Fincantieri.

Foto US Navy


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

close

Non perderti news e approfondimenti più recenti nel campo della Difesa e non solo...

Visit Us
Follow Me
Tweet