Sonar ALFS di Thales a bordo degli MH-60R dell’US Navy e delle Marine di Grecia, Danimarca ed India


Lockheed Martin e Thales hanno siglato accordi per la fornitura di un massimo di 55 sonar per la guerra anti sommergibile ALFS (Airborne Low-Frequency Sonar) per la Marina Militare degli Stati Uniti e altre Marine.

In qualità di fornitore di rilevo di Lockheed Martin, Thales consegnerà i sistemi ALFS per l’installazione sugli elicotteri Lockheed Martin/Sikorsky MH-60R.

Le Marine militari di India, Grecia e Danimarca riceveranno i sonar a immersione aviotrasportati attraverso procedura FMS (Foreign MIlitary Sales) per la piattaforma MH-60R.

I primi 42 sistemi saranno consegnati nei prossimi cinque anni, mentre la consegna di 13 sistemi opzionali che avverrà nel sesto anno.

Thales ha consegnato più di 300 sonar ALFS alla Marina degli Stati Uniti dall’inizio degli anni 2000 e questo nuovo contratto con Lockheed Martin continuerà a supportare la strategia di prontezza della Marina. 

Offrendo una protezione senza precedenti ai convogli marittimi, il sistema di guerra antisommergibile ALFS è in grado di rilevare, classificare, perseguire, molestare o attaccare i sottomarini, rendendo Thales il punto di riferimento per le principali marine del mondo. Oltre la US Navy, le altre Marine che hanno scelto le soluzioni di sonar per immersione Thales includono le Marine del Regno Unito, Francia, Norvegia, Svezia, Polonia, Emirati Arabi Uniti, Filippine, Corea del Sud e Australia.

Essendo un sonar attivo che opera a bassa frequenza, l’ALFS è progettato per il rilevamento iniziale ed il tracciamento dei sottomarini avversari. Offre un lungo raggio di rilevamento con un ampio tasso di copertura ed un basso livello di falsi allarmi, sia in acque profonde che costiere. Può essere utilizzato autonomamente per ripulire una particolare area o come risorsa di guerra antisommergibile complementare ai sonar a bordo delle navi di superficie per il trasferimento del bersaglio e l’attacco.

Fonte Thales

Foto Lockheed Martin/Sikorsky


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

close

Non perderti news e approfondimenti più recenti nel campo della Difesa e non solo...

Visit Us
Follow Me
Tweet