A Thales Alenia Space un altro contratto per la realizzazione della seconda generazione di satelliti Galileo


hales Alenia Space, una joint venture tra Thales (67%) e Leonardo (33%), come prime contractor per il segmento di missione a terra di Galileo First Generation, è stata selezionata dall’Agenzia Spaziale Europea (ESA), per conto della Commissione Europea nel Programma di Navigazione Satellitare Horizon 2020 (HSNAV), per sviluppare la Piattaforma di Test Algoritmi Advanced Orbit Determination and Time Synchronization (ODTS) (A-OATP). 

Questo nuovo contratto supporterà l’implementazione e la sperimentazione degli algoritmi di navigazione che verranno utilizzati per Galileo Second Generation.

Questo contratto segue le selezioni di Thales Alenia Space pochi mesi fa per la costellazione Galileo di seconda generazione per la quale la società fornirà 6 satelliti e avvierà la fase B2 relativa allo sviluppo e all’implementazione del suo segmento di terra.

Nuovi algoritmi di navigazione

Utilizzando la sua eredità di lunga data per quanto riguarda gli algoritmi di navigazione oltre a un approccio innovativo, Thales Alenia Space svilupperà e testerà una nuova soluzione ODTS avanzata. 

Questi nuovi algoritmi di orbitografia consentiranno un significativo miglioramento delle prestazioni di posizionamento e dell’operatività in tempo reale del sistema Galileo, sfruttando l’accuratezza dell’orbita GNSS e della stima dell’orologio, con una soluzione ottimizzata per la generazione in tempo reale dei messaggi di navigazione Galileo, e traendone pieno vantaggio delle evoluzioni dei satelliti e delle stazioni terrestri considerate nella 2a generazione di Galileo.

Fonte ed immagine Thales Alenia Space


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

close

Non perderti news e approfondimenti più recenti nel campo della Difesa e non solo...

Visit Us
Follow Me
Tweet