IAI sigla un contratto da 350 milioni di euro per fornire ad un importante Paese europeo uno dei suoi Special Mission Aircraft


Gli aerei speciali mission che sono progettati e sviluppati in IAI sono utilizzati principalmente per la raccolta di informazioni strategiche

Israel Aerospace Industries ha ricevuto un contratto da 350 milioni di dollari per la fornitura di uno Special Mission Aircraft ad un importante Paese europeo. Il Contratto sarà eseguito da ELTA Systems di IAI, leader globale nel settore Special Mission Aircraft.

IAI ha consegnato Special Mission Aircraft alle forze di difesa israeliane (IDF) e a numerosi paesi in tutto il mondo tra cui l’Italia che ha in servizio due G550 CAEW per missioni di scoperta aerea precoce, e sono considerati risorse strategiche. IAI è una delle poche aziende selezionate che hanno queste capacità tecnologiche in-house. IAI ha raggiunto un importante passo avanti in Special Mission Aircraft grazie all’avanzata tecnologia di miniaturizzazione dei sensori abbinata alle applicazioni software di Intelligenza Artificiale (AI) e Machine Learning, consentendo l’utilizzo di business jet ad alte prestazioni come Special Mission Aircraft. In precedenza, la maggior parte degli special mission Aircraft nel mondo erano basati su aerei cargo o passeggeri convertiti.

IAI/ELTA offre quattro linee di aerei speciali per missioni:

  • AEW&C (Airborne Early Warning & Control) Aerei che impiegano radar AESA e sistemi AESA (Identification, Friend or Foe), SIGINT e Comunicazione per generare e diffondere un quadro di periferica aerea e marittima. Sono dotati anche un Air Battle Management e Strike Aircraft Guidance System. L’aereo CAEW (Conformal Airborne Early Warning) dell’ELTA è dotato di un radar AESA a doppia banda che fornisce una copertura azimutale completa senza compromessi a 360 gradi ed è un esempio di un leader nel sistema di classe basato su un business jet. IAI ha stipulato accordi di cooperazione con Airbus ed Embraer per sviluppare e commercializzare altre varianti di aeromobili AEW&C.
  • AGS (Air to Ground Surveillance) che utilizzano radar avanzati AESA SAR/GMTI, sensori SIGINT ed EO/IR e un sistema di gestione dell’intelligence per coprire ampie aree, fornendo rilevamento, identificazione, tracciamento e distribuzione in tempo reale degli obiettivi di superficie dalla portata di stallo in tutte le condizioni meteorologiche e di visibilità. Un prodotto leader in questa categoria è l’IAI MARS2 che include un innovativo radar digitale AESA SAR/GMTI e SIGINT di ultima generazione integrato con un avanzato sistema Multi-INT, trasportato da un business jet ad alte prestazioni.
  • MPA (Maritime Patrol Aircraft) dotato di radar AESA ad alte prestazioni, sensori SIGINT ed EO/IR per creare un quadro marittimo aggiornato durante le missioni di ricerca e soccorso, polizia marittima, monitoraggio ambientale, anti-superficie (ASuW) e Anti-Submarine Warfare (ASW) a sostegno delle operazioni della Guardia Costiera e Navale. Gli MPA di ELTA si basano su business jet e piattaforme turboelica con la comprovata famiglia di radar ELM-2022, che serve in molti paesi di tutti i continenti.
  • Gli aerei SIGINT (Signal Intelligence) monitorano lo spettro elettromagnetico per rilevare e localizzare con precisione gli array di emettitori e le reti di comunicazione, creando un ordine elettromagnetico completo di battaglia su tutta la grande arena di interesse. ELTA ha sviluppato e fornito il più avanzato aereo SIGINT all’IDF su piattaforma di business jet e ha fornito sistemi SIGINT aviotrasportati a molti aerei speciali mission air.

Fonte ed immagini IAI Israel Aerospace Industries


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

close

Non perderti news e approfondimenti più recenti nel campo della Difesa e non solo...

Visit Us
Follow Me
Tweet