Varata la USS Canberra (LCS 30) per l’US Navy


Austal USA ha varato, presso i cantieri di Mobile in Alabama, la trentesima Littoral Combat Ship (LCS) e la quindicesima della classe Independence, la futura USS Canberra.

Questa LCS sarà la seconda nave della Marina statunitense ad essere intitolata alla capitale australiana dopo un incrociatore pesante della classe Baltimore (CA-70) varato nel 1941 e ritirato dal servizio attivo nel 1970.

Attualmente sono in servizio undici LCS della classe Independence, sette sono in costruzione ed una è in ordine per un totale di 19 navi.

E’ però previsto il ritiro delle prime due unità (USS Independence e USS Coronado) con circa dieci anni di anticipo rispetto a quanto inizialmente previsto.

Dismissione delle prime unità

Il piano dimissioni per il 2021 dell’US Navy prevede l’OCIR (Out of Commission, In Reserve) per l’USS Freedom (LCS 1) e l’USS Independence (LCS 2) alla fine di settembre 2021 per la prima e luglio 2021 per la seconda.

L’USS Freedom è stata varata nell’aprile del 2008 così come l’USS Independence ma entrambe pagano i ritardi e le debolezze dell’intero programma LCS.

La decisione di “rottamare” navi con poco più di undici anni di servizio è conseguenza del fatto che costerebbe troppo effettuare i lavori per portarle all’ultima “versione”.

Immagine di copertina: Austal USA


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

close

Non perderti news e approfondimenti più recenti nel campo della Difesa e non solo...

Visit Us
Follow Me
Tweet